PATOLOGIE

TERAPIE

Proctologia

La Proctologia o, in un contesto più ampio, la Colon-proctologia è una branca della medicina che si occupa in maniera altamente selettiva delle malattie del colon-retto e ano , è quindi una superspecialità che, origina dalla chirurgia ma che , spesso , sia in fase diagnostica che terapeutica coinvolge altre branche della medicina quali la gastroenterologia, l’endoscopia digestiva , la fisiatria perineale , la dermatologia , l’ infettivologia , la radiologia,l’urologia,la ginecologia e l’oncologia abbracciando una notevole varietà' di patologie e relative sintomatologie.

Negli ultimi trent’anni si è assistito ad una vera e propria rivoluzione nella conoscenza dei meccanismi fisiopatologici delle malattie dell’ano del retto e del pavimento pelvico che, associata all’acquisizione di tecnologie e materiali talvolta molto sofisticati, ha consentito di mettere a punto strategie terapeutiche di provata efficacia.

Negli altri paesi del mondo , ad esempio nei paesi anglosassoni , la Colon proctologia è divenuta una specialità riconosciuta come la urologia o l’ ortopedia ; esistono corsi universitari con esami e training per il conseguimento di un Diploma di Specialista in Colon-Proctologia . In Francia esiste da molti anni un Corso di Perfezionamento Universitario in Proctologia (Certificat d' etudes superieures en Proctologie) , di contro in Italia , non esistendo la possibilità di conseguire un diploma di specialista , la cura e la diagnosi di queste malattie , che hanno un non trascurabile impatto sulla qualita' di vita dei pazienti ed una notevole diffusione nella popolazione adulta , e' appannaggio di chirurghi dedicati che per loro scelta hanno deciso di occuparsi principalmente se non esclusivamente di queste malattie . La loro preparazione , eccetto i casi di diplomi conseguiti all’estero , è dovuta alla loro partecipazione a stage , congressi e corsi monotematici sia teorici che pratici che consentono di conseguire una preparazione ed una esperienza adeguata.

Nel contesto della Colon-proctologia le malattie più diffuse sono sicuramente quelle dell’ano e cioè quelle più strettamente proctologiche , ancora oggi , soprattutto in Italia , molti pazienti hanno il terrore di affrontare un intervento chirurgico per una malattia dell'ano ed in particolare per le emorroidi avendo il convincimento di una chirurgia estremamente dolorosa e per lungo tempo invalidante. Questi pazienti vanno , quindi , alla ricerca di soluzioni "miracolose " che spesso vengono praticate in ambulatorio e sono proposte come indolori . Questi trattamenti , efficaci nelle forme iniziali ma con alta percentuale di recidiva , spesso non risolvono il quadro clinico del paziente ed anzi , talvolta , lo peggiorano . In chirurgia è fondamentale scegliere l’intervento più indicato per il paziente che abbiamo di fronte e non adattare i pazienti alla metodica . Come sono solito dire ai miei pazienti la chirurgia proctologica ed in particolar modo quella della malattia emorroidaria e' una chirurgia "sartoriale" cioe' su misura : per ogni singolo paziente deve essere scelta la tecnica chirurgica piu' idonea per quel paziente per cui il chirurgo proctologo deve essere in grado di utilizzare tutte le tecniche sia quelle ambulatoriali sia quelle chirurgiche in quanto le tecniche diagnostiche e terapeutiche odierne , se conosciute e correttamente applicate , consentono al chirurgo ano rettale di raggiungere quello che deve essere l’obiettivo finale : la guarigione del malato e , possibilmente , la sua completa soddisfazione